Intervista a Joe Violanti

Joe-Violanti

Abbiamo raggiunto il bravissimo Joe Violanti, reduce dall’esperienza con Radio Kiss Kiss terminata a dicembre 2013, che ci ha gentilmente concesso questa intervista.

DeaRadio – Ciao, grazie per aver accettato la nostra intervista. Come posso chiamarti? Sergio o Joe?
Joe – Chiamami pure Joe, ormai tutti mi chiamano così, anche i miei amici più stretti!
D – I nostri lettori ci chiedono come mai tu non sia più a Radio Kiss Kiss?
Joe – Perchè purtroppo Radio Kiss Kiss ha deciso di interrompere il programma e di chiudere la sede di Roma da dove trasmettevamo.
D – Il tuo era un programma di denuncia; ora c’è Pippo Pelo che conduce un programma d’intrattenimento, come ti spieghi questo cambio di direzione nel mattino di Radio Kiss Kiss?
J – “Pronto chi sei” era un programma vario, che dava spazio agli ascoltatori e l’argomento era scelto da loro. C’erano argomenti di interesse generale insomma era un programma pensato per dare voce agli ascoltatori. L’emittente ha scelto di cambiare direzione ne prendo atto e non commento, certo gli ascoltatori sono rimasto perplessi e anche piuttosto delusi, come dagli torto!!
D – Ora di cosa ti stai occupando?
J – Continuo a svolgere le attività inerenti al mio lavoro di sempre: autore, ideatore e conduttore di programmi radio e televisivi. Questa estate ho finito un programma in RAI come autore e presto ne inizierò un altro.
D – Tornerai a fare radio?
J – Credo proprio di sì! È da sempre una delle mie principali attività, quella che mi diverte di più. Vediamo quello che si prospetta nei prossimi mesi.
D – Radio Rai – Radio 105 – Rtl 102.5 – Rds – Radio Kiss Kiss quale fra queste esperienze ti ha maggiormente gratificato?
J – Quelle che hai elencato sono state tutte esperienze felici grazie e fortunatamente tutte segnate da programmi di successo.
Radio 105, più di venti anni fa, la ricordo con particolare affetto! Dopo tanta radio di provincia, ai tempi delle scuole e dell’università, sino ad allora la radio era stata solo un hobby, ha rappresentata l’esordio professionale e sono stati anni molto intensi.
A Radio Rai sono andato e tornato un paio di volte sempre con esperienze molto gratificanti. La Rai è sempre la Rai!!! Ultimamente, prima di Radio KissKiss, ho condotto diversi programmi su Radio 2 La mattina con Nicoletta Simeone, un programma estivo con Elena Di Cioccio e programmi sportivi, campionato e quello sull’ultimo Mondiale di Calcio con Massimo De Luca.
L’esperienza di Rtl 102.5, sempre in coppia con Charlie, è legata ad “Alto Godimento” che è stato un programma cult con grandi ascolti e dopo 6-7 anni quello stesso programma l’abbiamo trasferito su RDS.
Il periodo trascorso a RDS lo ricordo con piacere perchè ha rappresentato ben un decennio di intensa attività radiofonica (dal 2000 al 2010) prima con Charlie e, dopo la separazione da lui, è stato stimolante cambiare modo di lavorare e costruire un One Man Show tutto mio, condotto successivamente insieme a Rossella Brescia. “Tutti Pazzi per RDS” è stato un programma comico molto seguito e nel quale mi sono molto divertito a fare scherzi e creare ogni giorno nuove gag e personaggi!
Infine, dopo Radio 2, il passaggio a Radio KissKiss. Qui sentivo la necessità di cambiare genere e infatti ho ideato “Pronto Chi Sei?” un programma fatto insieme al pubblico della radio. Dopo tanti scherzi telefonici, personaggi, imitazioni… sentivo che il genere comico, almeno per me, si era un po’ logorato e ho pensato che la gente avesse la necessità di parlare e di raccontare. L’intuizione è stata esatta, il programma in breve tempo ha raccolto l’interesse del pubblico, poi purtroppo è arrivata questa inaspettata interruzione…
La cosa che mi fa piacere è che, grazie a “pronto Chi Sei?”, ho scoperto una bravissima collega, Cristina Chiabotto, con la quale ho condotto il programma per 2 anni, che è straordinaria, simpaticissima e molto brillante, nonché particolarmente dotata, radiofonicamente parlando ,e che oggi è anche una mia grande amica!
D – Vedo che ti piace cambiare?
J – Beh nei limiti del possibile mi piace ogni tanto affrontare qualche sfida, poi in questo lavoro ci sono, come vedi, gli inconvenienti e le “sorprese” inaspettate, interruzioni di collaborazioni non previste o non giustificate che ti mettono anche in difficoltà. Diciamo che ho preferito, rispetto a chi non si è mai mosso dalla prima radio che ha trovato, fare esperienze diverse, anche se poi comunque con gli editori più seri e solidi sono rimasto un certo numero di anni, perché non bisogna dimenticare che alla radio i risultati del proprio lavoro arrivano dopo molto tempo!
D – Ricordiamo con affetto la coppia Charlie Gnocchi e Joe Violanti, tu come la ricordi?
J – Charlie è come un fratello per me, siamo prima di tutto amici , poi siamo stati colleghi di lavoro per tanti anni (n.d.r. 15). Ci sentiamo e ci vediamo spesso, non solo per questioni lavorative. Abbiamo condiviso innumerevoli esperienze insieme e momenti di grandissimo divertimento e intenso lavoro. Poi, come purtroppo accade, si sente la necessità di prendere strade differenti, cambiano gli obiettivi e gli interessi e allora a quel punto è meglio separarsi, e così abbiamo fatto, ma tutto ciò non ha influenzato il nostro rapporto personale, sempre ottimo.
D – Ora con chi ti piacerebbe trasmettere?
J – Quando ero in coppia con Charlie abbiamo lavorato anche con tanti bravissimi colleghi della radio. Da solo, come ti ho detto, ho lavorato con tantissimi però preferisco parlare delle partners femminili: A RDS con Rossella Brescia, poi a Radio KissKiss Cristina Chiabotto, in televisione ho lavorato con Gaia Amaral (su Rai 1), bella e spiritosa e recentemente ho lavorato come autore con un’altra bellissima Miss Italia: Miriam Leone, molto preparata e professionale, un’altra collega con la quale mi sono trovato benissimo.
D – Imitazione preferita?
J – Diciamo che ci sono imitazioni e personaggio che hanno più successo, ma la scelta è molto legata al periodo. Sicuramente Michele Santoro, con la sua voce ho fatto degli scherzi memorabili molto apprezzati da pubblico e un po’ meno da lui!!! Poi Lapo Elkan, Flavio Briatore, Alex Del Piero. Vanna Marchi. Giulio Tremonti, Valentino Rossi, Alfonso Signorini, Aldo Biscardi, Gianfranco Funari, Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Maria De Filippi, ecc. ecc. Ma ogni stagione ha il suo personaggio caldo e chi imita deve saper individuare il personaggio caldo prima di tutti gli altri!!!
D- Sarebbe bello avere una raccolta di imitazioni
J – Ho un po’ di vecchie registrazioni, materiale sparso qua e là su hard disk, ma fondamentalmente non sono attratto dalle raccolte. Ora con i podcast le cose si trovano, avevo centinaia di scherzi mai non li ho mai pubblicati su YouTube, diciamo che mi diverto a sufficienza quando li faccio!
D – Grazie per averci dedicato del tempo e speriamo di risentirti presto in radio!
J.- Grazie a te! A presto!

Precedente Angelo Baiguini e Valeria Benatti sono semplicemente in vacanza Successivo Home Sessions con Enrico Silvestrin su Repubblica.it